domenica 15 novembre 2015

Tutorial: un mixed pittorico si può fare anche così. Seconda parte.


ciao a tutte voi
amiche del mixed media,  dello scrap,
passanti occasionali e lettori abituali.
Felice di ritrovarvi
e grazie per aver dedicato il vostro tempo
al mio blog.
<3

Oggi continuiamo il tutorial iniziato l'altro ieri:
come si può fare un mixed media pittorico.
:D

Vi avevo promesso che questa parte del tutorial sarebbe
diventata pubblica ieri,
ma le bombe e i massacri di Parigi
mi hanno lasciata stordita, basita, incapace
di continuare le sciocchezze della vita
come se nulla fosse!

(... personalmente nn capisco.
Non capisco perchè nn si può imparare dagli errori della storia
nn capisco perchè esacerbare l'odio possa far sentire potenti
non capisco perchè se nel corano non si parla di violenza
gli Imam non fermano l'orrore!
non capisco..... )

 però....

Con tutto il rispetto per le vittime
e con il cordolio nel cuore
 oggi voglio andare avanti
...

ma senza dimenticare!



.........

...eravamo arrivati qui!




A questo punto ho iniziato a colorare la tela. 
Ho scelto di iniziare dai colori più scuri: il nero 
del contorno e il viola del vestito.

Per quanto riguarda il nero... mi sembrava che la campitura fosse troppo
poco incisiva, non creava il giusto ambiente: cupo e lugubre.
Così ne ho aumentato l'intensità
ripassando il colore sui bordi e dentro il dipinto.

Con il viola ho cominciato a dare
la prima mano al vestito, cappello, topo 
e in ultimo qualche pennellatina nei capelli.






Per rendere meglio le zone di luce
ma soprattutto di ombra
ho applicato nella parte del volto e della pentola
del viola
schiarito con una punta di bianco.

Sempre con il bianco
ho schiarito la zona più luminosa della pentola
e l'ho sfumato utilizzando le dita.
 Così si comincia a vedere la rotondità....
 
Con il viola che mi era avanzato nel piattino
ho fatto delle sfumature sulla
pentolaccia nelle zone di ombra più intensa

Ottimo!
Finalmente so che sono sulla strada giusta!
Il mio quadretto prende forma, pian piano.
:D

Non resta che proseguire su questa via.
Un colore alla volta,
si lascia asciugare,
e si continua con un altro colore.
Io ho utilizzato il viola scuro (viola + nero)
per dare intensità al vestito, al cappello
e al topo. 



Inoltre con lo stesso colore ho sfumato la parte
al buio della pentola (sempre utilizzando le dita).





Con il colore puro - viola scuro - 
ho fatto delle righe nei punti in ombra: 
tipo tra le dita, sui bordi della pentola
intorno alle tasche del vestito
nei capelli
(sono pennellate leggerissime, in punta di pennello, 
sempre verso l'esterno).




La mia streghetta migliora ad ogni passata! 
che soddisfazione guardare i progressi.....
Perchè sebbene io sapessi dove volevo arrivare,
quando ho iniziato a dipingere il quadretto,
non ero certa di riuscirci!!!!!!
:D


 Mentre aspettavo che il tutto asciugasse per bene
 ho incollato la scritta
HAPPY HALLOWEEN
 
che ho vetrificato con il glimmer mist






Appena terminato di incollare la mia scritta...
il quadretto è asciutto e pronto per proseguire.
;D

E' arrivato il momento di lavorare sul volto e sulle mani.
Bisogna definire il contorno del viso, delle ossa che sporgono,
del naso, occhi, ciglia e espressione.

Bisogna anche dare le profondità alle mani
e alla fibia del cappello.

Per farlo in modo semplice
ho deciso di cambiare medium.
Gli acrilici sono favolosi anche per i particolari
ma non sono così facili da utilizzare.
Si rischia di fare un pasticcio e di dover cominciare tutto da capo.
(perchè questo lo possiamo fare sempre.
Una volta asciutto, l'acrilico si può cancellare
semplicemente dipingendoci sopra
con altro acrilico!
Adorabile vero????)

Ho utilizzato le matite colorate,
nello specifico la matita marrone scuro.
E l'ho passata proprio dove
vi avevo detto prima.
Vedete?
 




...ma vediamo meglio.....

Alla fine delle sfumature con il marrone
il viso passa da così........





..... a così  !


Un bel cambiamento no???
:D :D
Assolutamente necessario
e facilmente realizzabile!!!

Credo che anche chi pensa di non riuscire
a rendere bene i particolari in pittura
adesso dovrebbe cominciare a pensare....

CE LA POSSO FARE!!!!!!!!!!
<3

(...  le mani.....)


Siamo agli ultimi step.
Il nostro quadretto ha tutta la sua intensità espressiva.
Non è un michelangelo,
ma chiunque si definisca - insieme a me -
una artista di ritorno!  (Vale a  dire
una mamma che una volta recuperato del tempo libero
decide di dedicarsi ad attività creative )
:D
 si può ritenere più che soddisfatto
del risultato

:D :D :D :D


Ma... andiamo avanti con il quadretto.
 
In primis qualche timbrata con archival nero.

(ho utilizzato timbri di L'Encre et l'Image e
di Indigo BLU - le bolle che adoro tantissimo e metto ovunque)
 




 .... qualche schizzo bianco ..........



...........e uno stencil con gesso bianco 
per sottolineare
le bolle che escono dalla pentola.......





Ottimo!
Il quadro è terminato!

Mi piace! Ne sono soddisfatta :D :D :D

Lo regalerò alla mia carissima - migliore amica!!!!

Spero che le piaccia!

Ma....
devo confessarvi una cosa.
Mentre lo stavo dipingendo,
per tutto il tempo,
ho immaginato la mia streghetta
come una casalinga un po' abusata 
dai propri cari (figli e marito)
che una sera, stanca della giornata,
guarda l'autore dell'ultima richiesta della giornata,
e gli risponde:

POLLO?????
PER CENA????

......
MACCERTOOOOOOO!!!!!!!!!



Lo sguardo mi sembra proprio quello! vero???????
:D :D :D


Bene,
grazie per avuto pazienza.
Le foto sono molte
ma necessarie.


Vi saluto con tanto affetto
e ci vedremo prestissimo con due paginette di art journaling
:D :D

Ciauuu


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...