venerdì 13 novembre 2015

Tutorial: un mixed pittorico si può fare anche così. Prima parte.



 

 Ciao a tutte amiche del mixed media.
Come promesso nel post precedente, oggi vi faccio vedere i passaggi
con i quali ho creato questo mixed pittorico.
Non aspettatevi una lezione da maestro d'arte, 
o ne rimarrete molto deluse!
Semplicemente vi faccio vedere come ho realizzato 
questo quadretto passo a passo.
Ci sono mille modi per fare un mixed pittorico
e ci sono diversi errori nel mio quadretto.
 (capita!)
Voi selezionate il meglio 
... e poi provate a farlo. 
:D :D :D


Innanzitutto il disegno.
Io ne ho scelto uno realizzato da Anna Kulakovskaja
Lei è una favolosa illustratrice e questa steghetta lo dimostra!
Partire da un disegno già fatto mi permette di concentrarmi solo
sulla sua realizzazione e interpretazione.
Un bel passo avanti!
:D

Il disegno lo ho trasferito sulla tela
partendo da una fotocopia
(con carta carbone).
Sullo sfondo, intorno alla streghetta,
ho attaccato dei pezzi di un vecchio dizionario
messi a caso qua e là....

Siccome l'immagine scelta aveva colori
che nn erano sincroni
con quelli che volevo utilizzare io,
ho fatto una prova del colore sulla fotocopia.
 :D

Utilizzando delle matite e dei gessetti
ho distribuito i colori sulla fotocopia
ipotizzando il risultato finale.





A questo punto ho preparato il colore per le campiture:
la prima è con il giallo - la zona più luminosa.
Ho utilizzato un pennello piatto e largo.
L'ho distribuito su tutta la tela...
escludendo - inizialmente - la streghetta.
Ultimata la campitura generale
mi sono concentrata su di lei.
Nei punti in cui immagino che la luce colpisca
il mio soggetto ho dato delle pennellate di giallo
(che sarà il riflesso della luce sul viso,
vestito, mani, cappello, ecc)

(usate poco colore alla volta.....)


Volevo aumentare la matericità della tela....
così.....
con l'acrilico giallo ho incollato una striscia di iuta.
:D

L'acrilico - in effetti - funziona perfettamente da colla
(per oggetti non troppo pesanti)
e, in questo caso, 
mentre da una parte incolla
la striscia di iuta al cartone telato
dall'altra esce  attraverso la tela
(grazie alla trama  spessa del tessuto)
e traspare sul quadro sopra alla striscia appena applicata.

Un effetto interessante :D :D




Appena il colore si è asciugato
sono partita con
la seconda campitura:
l'arancione.
:D

L'ho distribuita tutto attorno
 alla zona luminosa centrale
(vale a dire al giallo).

Ho lasciato asciugare.

Qualche piccola pennellata
l'ho data anche nel viso, nelle mani
e nel vestito
(nelle zone di ombra intermedia).
Mi serve avere una base con delle
ombre già impostate
(benchè per ora siano solo accennate)
:D


Ho colorato anche il pentolone che
nel mio progetto è arancione .


La terza campitura è solo sui bordi
con il nero
(come se  utilizzassimo un distress sui bordi).
facile no?
:D
Io ho utilizzato un pennello piatto e largo....
ma voi...
potete utilizzare sia il pennello
che le dita
o eventalmente una spugnetta.
(come vi trovate meglio!!!)
:D

Anche in questo caso parte della campitura
viene inserita nel disegno
(streghina e pentolone)
tenendo sempre a mente le luci e le ombre
del mio disegno. 
Qui è facile vederle perchè 
l'immagine originale 
le evidenzia molto chiaramente.
:D




E con questo incredibile PASTICCIO
:D :D :D

termina la prima parte del mio tutorial!
<3

So che lo avete aspettato tanto,
e mi spiace!
Aspettavo di prendere contatti
con una bravissima e dolce scrapper
che voleva pubblicare il tutorial sul suo blog!

....per ora nn è stato possibile accordarci,
a causa di mille impegni
suoi e miei 
:(
ma penso che nel futuro 
ci saranno sorprese
 :D :D :D
Vi ricordo
che se volete vedere altri tutorial
di mixed media
potete collegarvi con Scrappin's Sister
(il blog del mixed media italiano!!!!!)
Un bacio a tutte
<3
grazie della visita, 
di esservi soffermate a leggere il post ,
e grazie per i commenti che mi lascerete
<3

A domani

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...